TRASLATE MY PAGE

sabato 27 giugno 2015

La globalizzazione degli alimenti ci augura buon appetito.


Il processo di unificazione dei mercati alimentari è sempre più veloce e diverse forze globali hanno indotto comportamenti dannosi per la salute, influenzando le politiche dei singoli Stati. Servirebbe un coordinamento centrale per non permettere alle multinazionali di pensare soltanto alla massimizzazione dei profitti, ma premiarli solo in base alla qualità della catena che collega il prodotto emesso.


Una serie di video che documentano alcuni processi legati alle strutture alimentari, tratti dalla trasmissione "La Gabbia" con i servizi di Cristina Scanu. Nell'insieme della visione si comprende la necessità di regredire da questa repressione, per una prevenzione che globalizzi la salute primariamente. Nel fra tempo Buon appetito!


Un panino su 4 tra quelli che troviamo in vendita nel banco panetteria dei nostri supermercati arriva dalla Romania. Perchè dall'est europa non importiamo solo grano tenero e farina ma anche semilavorati congelati che possono essere conservati fino a due anni prima di essere infornati. Un giro d'affari, quello del pane proveniente dall'est, che ogni anno supera i 500 milioni di euro. (Cristina Scanu) Link:https://www.youtube.com/watch?v=uYx-mqZD-PY


Se del maiale non si butta via niente, lo stesso avviene col pollo: una volta tolti petto, cosce e filetto, gli "scarti" della lavorazione industriale vengono tritati e impastati per ottenere la carne separata meccanicamente. Un ingrediente che troviamo in wurstel, cotolette, cordon bleu e in molte altre preparazioni a base di carne. (Cristina Scanu)
Link:https://www.youtube.com/watch?v=vJ2n87Wmx_I


L'olio di palma è il grasso vegetale più consumato al mondo: per scoprirlo, basta dare un'occhiata alle etichette di ciò che mangiamo. (Cristina Scanu)
Link:https://www.youtube.com/watch?v=PsJah-ZnMRE


Continua il nostro viaggio nell'agroalimentare: questa settimana ci occupiamo di uova, dopo che gli uomini del corpo forestale dello stato hanno sequestrato in due aziende pugliesi decine di migliaia di uova prive delle informazione di origine e pronte per essere vendute. Ma quali sono le indicazioni obbligatorie che ci dicono da dove arriva il prodotto che compriamo? E che differenza c'è tra un uovo biologico e uno proveniente da galline allevate in gabbia? (Cristina Scanu)
Link:https://www.youtube.com/watch?v=ttXzp-uAo5A


Più del 70% del pesce che mangiamo arriva da lontano: in molti casi da oceano atlantico e oceano pacifico. Anche perchè a causa di una pesca eccessiva abbiamo esaurito le scorte dei nostri mari e ora dobbiamo dipendere da prodotti che arrivano da acque non europee. Lo dice l'ultimo rapporto del New Economics Foundation. (Cristina Scanu)
Link:https://www.youtube.com/watch?v=bgvfaSisUTY


Pochi giorni fa i Nas di Cremona hanno sequestrato in 48 stalle del Nord Italia, farmaci vietati utilizzati dagli allevatori per aumentare la produzione di latte. Sostanze nocive per la salute del consumatore. Ma come possiamo essere certi che la carne che mangiamo sia sicura e controllata? viaggio all'interno di una filiera che fattura ogni anno quasi 13 miliardi di euro. (Cristina Scanu)
Link:https://www.youtube.com/watch?v=OrPDKKBLWJA



Una soluzione che contempla tutto l'insieme.(Carlo Petrini)
Link:https://www.youtube.com/watch?v=xBV6A8ba2Fo







Nessun commento :

Posta un commento