TRASLATE MY PAGE

sabato 28 febbraio 2015

L'indifferenza sociale si rispecchia nell'individuo.


di Domenico Garreffa

C’è qualcosa di grave che turba l’equilibrio dell’uomo, quando in esso si affondano indisturbate  le radici profonde della sua ipocrisia. Oggi che viviamo nel mondo delle ambiguità e delle falsificazioni rischiamo di essere parte attiva della disgregazione del mondo.
La società odierna sta perdendo il rispetto per la comunità ed i beni collettivi, diventando sempre più indifferente e distante da ciò che gli accade attorno, anche nelle piccole cose quotidiane.


Cambiano le vicende, le problematiche, le nazionalità, i nomi, ma l'indifferenza è il male che uccide il bene nel mondo. 
Diventando sempre più distaccati emozionalmente dagli altri, si crea un disinteresse anche per il futuro. 
Ci lasciamo coordinati dal desiderio di non essere disturbati o coinvolti in nessun modo nelle lotte dei gruppi o delle singole persone.
L’indifferenza crea una normalità artefatta nella quale ciò che dovrebbe farci indignare non ci indigna più; ciò che dovrebbe spingerci a reagire ci spinge a restare comodamente sulla nostra poltrona.
La gente quotidianamente è sempre pronta a dare giudizi, puntando il dito contro la società, testimoniandone l'appartenenza solo in caso di episodi dove si ritrovano come vittime, troppo spesso incapaci di puntare il dito contro se stessi nei casi di mancata denuncia quando le vittime sono altri.
Ci sono le ingiustizie ma nessun cane da guardia abbaia.

L'indifferenza ci fa convivere giorno per giorno con la corruzione, che la si scopre solo quando viene pubblicata, ed abbiamo anche l'ipocrisia di mostrarci indignati.

Cerchiamo di fare tutti un esame di coscienza, la nostra società è una tela di indifferenza, non si hanno più obiettivi, né la fantasia di crearne di nuovi, o il coraggio di affrontarne di nuovi, non si difende più la dignità, il rispetto per gli altri, e tutto è ci torna contro.

Mi viene in mente una frase famosa di Martin Luther King: "La nostra vita comincia a finire il giorno che diventiamo silenziosi sulle cose che contano."


Link: https://www.youtube.com/watch?v=uBig0xl6kl4


Nessun commento :

Posta un commento