TRASLATE MY PAGE

sabato 6 settembre 2014

Prima seduta dopo la pausa: in aula solo 10 deputati.


In una intervista recente al Corriere, la presidente della Camera Laura Boldrini spiegava che la Camera lavorerebbe meglio se ci fossero meno decreti da dover convertire. 
Ma una cosa è ancor più certa: che la Camera lavorerebbe meglio se i deputati si presentassero in aula puntuali al rientro dalle vacanze. 

Non come è accaduto oggi, quando il rientro è stato a dir poco fiacco. Alla prima seduta dopo la pausa estiva, sugli scranni sono comparsi appena una decina di parlamentari. All’ordine del giorno c'era la discussione generale al dl Missioni, per il  governo presenti i sottosegretari Mario Giro e Domenico Rossi. Sui banchi del Pd ha fatto capolino solo Ettore Rosato, poco dopo raggiunto dal collega Khalid Chaouki che è pure intervenuto in aula. Non è andata meglio per gli altri gruppi, da Forza Italia a Ncd passando per la  Lega Nord e Scelta Civica. E anche i grillini, che della presenza in Aula hanno fatto una dei loro cavalli di battaglia, questo pomeriggio latitavano. Solo Manlio Di Stefano, Elena Spadoni e Gianluca Rizzo si sono fatti vedere sugli scranni tra i pentastellati. Una decina di 5 Stelle, pur presenti a Montecitorio, hanno invece disertato l’aula.

Fonte: LiberoQuotidiano.it



Nessun commento :

Posta un commento