TRASLATE MY PAGE

sabato 9 agosto 2014

Liberate Greta e Vanessa.



di Domenico Garreffa


La situazione mondiale attuale pone intrecci 
politici ed economici che si rivolgono a diverse guerre in atto.
Una vicenda particolare attualmente in Italia sta facendo scalpore, seguita da una miriade di polemiche e dissensi,(esempio,leggi QUI,e QUI) la vicenda di:
Greta Ramelli 20 anni di Gavirate, e Vanessa Marzullo 21 anni di Brembate, due ragazze che sono state rapite in Siria la notte del 31 Luglio.


Le ragazze invece di svolgere le vacanze in qualche meta esotica, hanno scelto di seguire un progetto di solidarietà verso il popolo siriano, e si sono recate in loco.
Dove la loro beneficenza è divenuta un calvario, venendo rapite.
Le polemiche scaturite (anche dalle migliori testate giornalistiche) si basano sull'incoscienza dimostrata, e sullo spreco di soldi pubblici che il paese dovrà sborsare per seguire e liberare le due ragazze.
In tutta questa ipocrisia che il paese ha dimostrato non serve divulgare troppe parole, forse perchè troppo giovani hanno scaturito invidia.

Se tutti i giovani fossero propensi ad iniziative simili, le guerre in due generazioni diverrebbero un ricordo remoto.

Il giudizio maggioritario della rete volta le spalle a due giovani che hanno avuto il coraggio di fare quello che pochi avrebbero fatto. Nonostante questo, si nota che tutti sono in grado di affermare sentenze di giudizio.

Il paradosso che dovrebbe far riflettere, le ragazze sono state rapite dagli stessi ribelli che loro supportavano. Ribelli finanziati da USA e Europa (compresa Italia). Ribelli che non hanno il senso di civiltà,(giusto per fare comprendere che il buono ormai non si distingue da cattivo) non riconoscendo nemmeno i loro alleati.
Sicuramente questa vicenda avrà risvolti positivi, magari grazie ad una bella somma di riscatto (in armi) pagata dall'Italia e di conseguenza dai contribuenti.
Gli stessi che inconsapevolmente finanziano la stessa guerra.
(leggi QUI, e QUI)

Chi semina raccoglie...
Le ragazze meritano il loro raccolto.
L'indifferenza paga più volte.


Link:https://www.youtube.com/watch?v=SZKe4vdMN1M


Link:https://www.youtube.com/watch?v=iW1dnceeDX0





Nessun commento :

Posta un commento