TRASLATE MY PAGE

venerdì 4 luglio 2014

Algeria dona il ricavato dei Mondiali ai bambini di Gaza.



Loro hanno più bisogno di noi di questi soldi”. 
Questa frase, pubblicata sul profilo Facebook dell’attaccante Islam Slimani, per comunicare che la nazionale algerina donerà ai bambini di Gaza tutto il ricavato dalla partecipazione ai Mondiali in Brasile.
Mentre l’aviazione israeliana sta bombardando Gaza come conseguenza dell'omicidio dei tre giovani seminaristi (leggi qui), la notizia di questo atto di solidarietà rivolge la riflessione sociale di quando i veri campioni fanno la differenza, non sono solo sul campo.

Ai bambini della Striscia di Gaza arriveranno circa 9 milioni di dollari (circa 6,6 miliardi di €) dalla squadra che, dopo essere approdata agli ottavi di finale, è stata sconfitta ed eliminata soltanto nei tempi supplementari dalla Germania.
Sicuramente dopo la brillante prestazione avuta al mondiale, il valore economico dei giocatori algerini sarà notevolmente salito, ma la scelta presa dona a loro simpatia e benevolenza, ben più di quello che si può dimostrare sul campo.
Il gesto espresso dalla squadra di algerini è superiore a qualsiasi Mondiale vinto.





Nessun commento :

Posta un commento