TRASLATE MY PAGE

sabato 12 luglio 2014

120 palestinesi morti in 5 giorni.


di Domenico Garreffa

Circa 900 feriti e 127 morti (in questo momento). Il bilancio purtroppo è destinato a salire.
Attualmente nel mondo si stanno svolgendo una cinquantina di guerre (vedi QUI, mappa aggiornata al 3 /7/14), ma il conflitto che oppone Palestinesi/Arabo ed Isdraeliani sembra avere caratteri peculiari. Conflitti che si succedono incessantemente, per poi sopirsi per poi riaccendersi. Sembrerebbe che non importa chi vinca o chi perda, ma solo fare un dispetto.
Attualmente i soldati di oggi combattono la stessa guerra dei propri nonni.

La guerra in medio oriente ha origini lontane, comincia negli anni del dopoguerra, anni in cui gli Ebrei hanno portato a compimento quello che era il loro desiderio, una "patria" per il popolo d'Israele. Questo con l'appoggio concreto della comunità internazionale, che ha voluto in qualche modo aiutarli dopo le disastrose persecuzioni subite nella seconda guerra mondiale.

I motivi di questa guerra sono vari e complicati: partendo da quelli territoriali a quelli di potere, petrolio, motivi politici e terroristici.
Il popolo Arabo Palestinese, da tanti anni compie azioni terroristiche contro Israele e tutte le volte Israele ha risposto in modo sproporzionato, ricambiando il terrorismo con la guerra vera e propria.







Dopo mezzo secolo di guerra appaiono inutili le informazioni e le motivazioni del conflitto che ha colmato più cimiteri che città. (per maggiori info Qui)
Mentre tutto il territorio Mondiale è predisposto ad accogliere etnie diverse, ci si ritrova paesi confinanti che giocano alla guerriglia.
Il messaggio che essi stessi lanciano: la guerra non porta ad un evoluzione della specie, ma nella vergogna che prosegue ed aumenta sulla specie.
In troppi anni le entità Internazionali non sono riuscite ad interagire, probabilmente gli interessi sono alt(r)i.
Ma quali interessi possono portare un conflitto a durare decenni ?
Questa guerra così anomala, sta diventando una "guerra per procura", simile a quei conflitti "regionali" che avvenivano per conto di alcune grandi potenze incapaci di confrontarsi direttamente
E' chiaro che le gesta sono dettate dal potere, dalla cima della piramide Mondiale.

Intanto...

Link:https://www.youtube.com/watch?v=iymwHYLWPF8



Nessun commento :

Posta un commento