TRASLATE MY PAGE

giovedì 4 aprile 2013

Un Mondo di stupidi.



I fatti confermano che la stupidità è la più grande forza distruttiva nella storia dell'umanità,la stupidità è un fenomeno tipicamente umano collegabile a una deviazione della ragione e questo spiega perché gli animali non sono stupidi, agiscono per istinto senza razionalità ,così la stupidità è una caratteristica dell’uomo.
La stupidità è contagiosa, e si moltiplica come un microbo dall'ossessione di crederci più furbi, nei confronti di altri esseri umani ,senza fare prevalere gli interessi comuni.
Il progresso attuale è basato sulla stupidità ,per la  prevalenza di potere in ogni settore, la crisi mondiale attuale ne è un derivato,se non siamo i grado di percepire il mondo, al di fuori delle nostre esperienze personali e convinzioni, liberandoci da filtri e pregiudizi, che ci indirizzano ad una analisi oggettiva, senza una ricerca della reciproca comprensione in ogni rapporto umano,non potremo mai migliorare il futuro.


La società è la nostra casa,che per la nostra stupidità di gruppo prosegue il suo declino basato sulla finanza e sulle guerre.
Una finanza intelligente,sarebbe quella che porrebbe  beneficio in piccole misure a tutti ,(il contrario di quella attuale) di guerre io non ne conosco di intelligenti ,tutte basate sula formula del prevaricare.

Carlo M. Cipolla è stato uno dei più grandi storici italiani dell’economia, studioso e scrittore di fama mondiale,uno dei suoi libri più conosciuti è Allegro ma non troppo, che formula la tesi con le leggi fondamentali della stupidità:


Prima legge 
Sempre e inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero di individui stupidi in circolazione.

Seconda legge
La probabilità che una certa persona sia stupida è indipendente da qualsiasi altra caratteristica della persona stessa.

Terza legge
Una persona è stupida se causa un danno a un'altra persona o ad un gruppo di persone senza realizzare alcun vantaggio per sé o addirittura subendo un danno.

Quarta legge
Le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale nocivo delle persone stupide; dimenticano costantemente che in qualsiasi momento e luogo, e in qualunque circostanza, trattare o associarsi con individui stupidi costituisce infallibilmente un costoso errore.

Quinta legge
La persona stupida è il tipo di persona più pericoloso che esista.

Lo stesso Cipolla, nella sua teoria afferma 4 tipi di personalità, inerenti alle sue conclusioni:
- Disgraziato (Sfortunato): chi con la sua azione tende a causare danno a sé stesso, ma crea anche vantaggio a qualcun altro
- Intelligente: chi con la sua azione tende a creare vantaggio per sé stesso, ma crea anche vantaggio a qualcun altro
- Bandito: chi con la sua azione tende a creare vantaggio per sé stesso, ma allo stesso tempo danneggia qualcun altro
- Stupido:  chi causa un danno ad un altra persona o gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per sé o addirittura subendo una perdita

Stando a questi fondamenti (che condivido) il potere del mondo è in mano a stupidi ,basta leggere la prima pagina del quotidiano per dedurlo.

Lo stupido prosegue nell'accentuare i suoi danni verso l'umanità,l'intelligente  incombe cercando le soluzioni dai danni recati.
Questo in sintesi è quello che la stupidità  ricopre a grosse linee , ma la stupidità parte da piccole linee del nostro quotidiano, partendo dall'età della pietra dove non esisteva società, e l'uomo era costretto a cacciarsi il cibo da solo ,creando le prime mosse del progresso ,(ad esempio l'arco e una delle invenzioni che visto l'epoca si può paragonare alla teoria della relatività) ad oggi che stiamo comodi e tranquilli, pur davanti ad ogni evenienza che sia di tipo sociale,politico,finanziario,ecc... accettando anche quello che è negativo per l'intera società, senza porre disaccordo e opposizione individuale.
Ad oggi l'intelligenza è valutata in termini economici, sarebbe a dire ,più soldi hai e più sei intelligente. 
La reale situazione globale dimostra il contrario, ma questo solo per chi non è stupido,nel comprendere che il bene comune e una ricchezza per tutti.








Nessun commento :

Posta un commento