TRASLATE MY PAGE

giovedì 7 marzo 2013

Italiani Popolo di somari.




Ultimamente , seguendo le notizie politiche nazionali , mi rendo conto che noi Italiani siamo un popolo di somari, sono passati più di 10 giorni dalle votazioni , ancora non si vede il minimo prospetto di un presunto governo , la situazione dell'ingovernabilità sembra essere l'unico argomento, di necessità primaria attualmente in questo paese , MA NESSUNO NOTA CHE HA VINTO L'ASTENSIONE , i dati del Viminale ufficializzano - 1 Italiano su 4 non ha votato ,ma si fa finta di niente.
Mentre il nuovo Movimento 5 Stelle ,che proponeva un voto  di protesta ha ottenuto più del 25 % , bastano questi dati per fare riflettere.
I segretari di partito che gli Italiani hanno votato ,sono troppo agiati nelle loro posizioni, per accettare alleanze di presunzione rivolte agli interessi del proprio Partito, invece che gli interessi del paese e del cittadino.

Dichiarazioni dei redditi di:
il segretario del Pdl,  Angelino Alfano, un reddito imponibile di 169.317 euro.
il segretario del PD Pierluigi Bersani  a 137.973 euro.
Silvio Berlusconi leader del PDL 35.439.981 euro.
(ma questo era presumibile)
Beppe Grillo Presidente del marchio Movimento 5 stelle, la sua ultima dichiarazione dei redditi rilevabile in rete ,risale al 2006 un reddito imponibile di 4.272.591 euro,(che  sicuramente e fluttuata in questi anni di grande esposizione mediatica) nella stessa elenca le automobili: Porsche, Chevrolet Blazer, una Maserati, una Ferrari 308 bianca e una Ferrari Testarossa , aggiungendo 12 appartamenti in provincia di Genova, e l'imponibile per il suo sito di partenza (Beppegrillo.it) è gestito dalla Casaleggio associati di Milano, già nel 2006 il fatturato era a 1.187.724 con un reddito di 380.505 euro.

Intanto...
l’Italia si sta devastando tasse e rinunce per pagare i debiti che il nostro governo ha contratto con le banche private. 
Il popolo italiano si indebita, aziende falliscono, le nuove generazioni non avranno la pensione, i giovani non hanno lavoro.
Giorni fa mi sono recato in banca , per sbrigare delle commissioni , allo sportello in coda d'avanti a me c'era una persona anziana , che chiedeva al funzionario della cassa, un anticipo sulla pensione per comprarsi da mangiare, il funzionario dopo l'insistenza del pensionato ( dalla voce tenue e gentile ) ha iniziato ad alzare i toni ,negandogli la richiesta , alla  presenza di un singolo esempio quotidiano, dove una persona che dopo aver lavorato una vita, non gli basta la pensione per mangiare; non significa che si può fare di tutta l'erba un fascio.
Invece NO ,il potere d’acquisto delle pensioni in caduta libera: in 15 anni e’ diminuito del 33%. Nello stesso arco temporale il valore di una pensione media e’ sceso del 5,1%.  Mentre tasse e tariffe aumentano sempre piu’, nel 2013 saranno  sui pensionati per 2.064 euro a testa, il 20% in piu’ sul 2012, questo grazie alla rivalutazione annuale introdotto dalla riforma Fornero.
Non avessimo la televisione, non fosse stato ancora inventato internet, non ci fossero i giornali a raccontarci come va la politica , sarebbe giustificabile avere i paraocchi come i somari, per non vedere quello che ci circonda.

Il tracollo economico Italiano e a rischio default, a breve mancheranno i fondi per pagare le pensioni, e gli stipendi dei 4 milioni circa di dipendenti pubblici;  attualmente lo stato attende dei fondi dalla UE (Unione Europea),per pagare gli straordinari effettuati dai pompieri nell'ultimo terremoto in Emilia.
Ma da quello che ci circonda nessun sistema politico ,è intenzionato a curare tutti i problemi politici ed economici Italiani , in questo momento sono troppo devoti alla ricerca di potere, esprimendosi con dati tecnici di percentuali e numerici rivolti sempre nei propri interessi ,aspettando che l'altro ceda alle proprie proposte ,per alleasi in una maggioranza ; dimenticandosi che la maggioranza siamo noi, e vorremmo vedere i nostri politici impegnarsi nelle soluzioni , a prescindere della bandiera di partito,e magari accettare qualsiasi alleanza al fine di risollevare il paese.


Il troppo possesso di denaro e potere ,distoglie la mente dalla realtà , a prescindere dalla carica istituzionale che si svolge , distogliendo i doveri per la quale si è stati eletti , verso i propri interessi o del partito.
I politici Italiani offendono la nostra intelligenza ,
consapevoli che siamo dei somari.

per una piccola riflessione menziono una grande citazione:
E' pericoloso vivere nel mondo non a causa di chi fa del male, 
ma a causa di chi guarda ... e lascia fare. 
Albert Einstein


2 commenti :

  1. purtroppo è così chi rimette è sempre la solita gente...che chi cade sempre in piedi e chi invece cade nel baratro ...e questo fa arrabbiare tanto anche me....Buona giornata *__*L.

    RispondiElimina
  2. Ciao, noi Italiani siamo uno strano popolo ,capaci di lamentarci per tutto , ma di non fare niente per cambiare il sistema , molte manifestazioni in piazza negli anni 60/70 ebbero un grande significato, per il miglioramento del paese , adesso che la situazione e peggiorata , non vi e traccia di manifestanti, eppure in Tv e sui giornali le difficoltà del cittadino sono evidenti.Ciao Buona giornata ^___^

    RispondiElimina